Instagram

Instagram

Cucina non é mangiare, é molto, molto di più H. BECK

Tag: nothingisordinary_

TORTA DI PATATE AMERICANE

TORTA DI PATATE AMERICANE

A casa mia come a casa di mia suocera c’è un alimento in comune che non è mai mancata nelle nostre cucine. La PATATA AMERICANA bianca è una radice ricca di amido di sapore dolce che ricorda molto quello delle castagne. Per il suo sapore […]

TAGLIATELLE ALLA BOLOGNESE

TAGLIATELLE ALLA BOLOGNESE

..perché le tagliatelle come altro potrebbero essere??? Noi di Bologna nella pasta fresca ci nasciamo. Abituati già a vederla impastare dalle nostre nonne e bisnonne, con i loro lunghissimi vissuti mattarelli (più è lungo più ci vuole arte ad usarlo) tramandati di generazione in generazione… […]

RAVIOLINE RIPIENE DI MARMELLATA

RAVIOLINE RIPIENE DI MARMELLATA

Le RAVIOLINE RIPIENE DI MARMELLATA AI FRUTTI DI BOSCO, a casa mia, sono le prime che arrivano ad allietare le colazioni domenicali dei primi giorni d’autunno.

Complice il leggero abbassamento delle temperature ho ripreso il gusto della riaccensione del forno con i suoi magici profumi annessi e connessi.

La base è una golosa pasta frolla riempita con la marmellata fresca di fine Estate.

Frialbili e dolci al primo morso compensati dal sapore leggermente acidulo tipico dei frutti di bosco.

Un bilanciamento vincente che piace anche a mio figlio molto selettivo e non troppo amante dei ‘dolci’.

La base di pasta frolla la utilizzo anche per le crostate, per i biscotti aromatizzati alla cannella, all’arancia, al limone.. è duttile e si adatta un po’ a molte preparazioni poiché non si rompe nello stenderla, è bella friabile ed in cottura non si crepa o deforma. Io ho utilizzato la marmellata di frutti di bosco perché amiamo il contrasto dolce-acidulo ma la scelta può essere, a gusto, diversa ogni volta (di arance, di fichi, di fragole…)

RAVIOLINE ALLA MARMELLATA (20-24 pezzi)

INGREDIENTI

  • 300 gr di Farina 00
  • 150 gr di Burro freddo
  • 100 gr di Zucchero a velo
  • 1 uovo
  • Sale
  • buccia grattata di 1 limone
  • ½ bustina di vanillina
  • Marmellata di Frutti di Bosco

 

PREPARAZIONE

Fare la classica fontana di farina sul piano di lavoro (meglio se di freddo marmo), al centro posizionare il burro freddo a pezzetti ed iniziare ad amalgamare con l’aiuto di una forchetta.

Amalgamare velocemente per ottere la tipica consistenza ‘granellosa’.

Ricreare la fontana per unire, al centro lo zucchero a velo, l’uovo, la buccia di limone, un pizzico di sale e la vanillina.

Amalgamare bene con la forchetta poi, con una spatola, compattare e realizzare il panetto che avvolgerete in pellicola e finirà in frigo per almeno 30-40′.

Ricordare di non utilizzare mai, nella preparazione della frolla, le mani perchè troppo calde e finirebbero per bruciare l’impasto.

Infarinare bene il piano di lavoro così la pasta che andrete a stendere non si attaccherà.

Infarinare bene il mattarello e cominciare a stendere la pasta fredda lentamente (controllate che si stacchi sempre dal piano muovendola piano) infarinando sempre il mattarello ad uno spessore di circa 3mm.

Cominciare ad intagliare i biscotti con un tagliabiscotti infarinato con un taglio molto netto così, se la pasta è perfettamente fredda, rimarrà attaccata.

Staccate delicatamente e posizionare distanziati in una teglia rivestita di carta forno.

Posizionare una piccola dose di marmellata e chiudere a mezzaluna (raviola).

Passare in frigo 20′ poi cuocere a 180° per circa 10-12′ (controllare il grado di doratura scelto).

Sfornare con una paletta e lasciare raffreddare.

Cospargere con una generosa quantità di zucchero a velo.

CONSIGLIO: se notate che la pasta durante la coppatura non si taglia perfettamente o se ha perso ‘tono’ ed è morbida riponetela subito in frigo per almeno 30′ poi ricominciare la lavorazione.

ZUCCHERONI MONTANARI

ZUCCHERONI MONTANARI

Si sa che dietro a questo nome c’è un mondo… chi è originario di Bologna o dell’appennino Bolognese ne è consapevole. A volte si fa un po di confusione tra ZUCCHERINI e ZUCCHERONI ma tra le due ricette c’è davvero molta differenza! Tutti dolcetti molto […]

AGRIFOGLIO

AGRIFOGLIO

Inaspettato! Mai avrei pensato che un piccolissimo getto, un po’ soffocato dall’edera e dal gineprino mignon, sarebbe prima sopravvissuto e poi fiorito.. un fiorellino bianco, minuscolo e delicatissimo è uscito tra le nuove foglioline dell’AGRIFOGLIO! Complice il cielo cubo mi è andato subito il pensiero […]

FOCACCINE SOFFICI

FOCACCINE SOFFICI

Solitamente preparo queste FOCACCINE sfiziose quando passiamo la giornata al mare (ripiene di affettato e formaggio oppure di carne pomodoro e insalata) ma sono molto versatili e sono state servite anche ai vari compleanni dei bambini decorate a ‘faccine’ con rondelline di olive e verdurine.

Semplicissime, anche solo insaporite con sale grosso rosmarino e olio evo..

 

In questi giorni in cui le mille disposizioni di sicurezza scolastica imperversano, giustamente, ho pensato di ‘sollevare’ un po le merende scolastiche tanto per dare una spintarella e una dose di entusiasmo in più.

Non ci si potrà sposare dal banco, dall’aula. Nessuna scappata alla macchinetta!

Premetto che in tutti gli anni scolastici di mio figlio (tra nido, materna, medie, superiori) avrò utilizzato non più di 4 merendine confezionate (casi estremi) perché ho sempre preferito preparare panini, pizzette, toast o altro in casa.

Sicuramente un po più impegnativo tra le corse giornaliera ma è sempre stata una scelta di cuore e di responsabilità.. di cuore perché mi piaceva l’idea che qualcosa di mio l’accompagnasse durante la giornata e di responsabilità perché molto più sano.

 

Preparo sempre queste focaccine in abbondanza perché poi le utilizzo anche al posto del pane.

Aggiungo quello che ho in casa e che magari trovo nel frigorifero ‘solo soletto’: pomodori, carciofi, funghi, formaggi misti, cotto, salsiccia, fiori di zucca (questi al ‘mì figliolo’ non sono troppo graditi.. 🙂 ). Alcune sono leggere altre hanno sapori più corposi e sostanziosi.

E’ una idea anche per i buffet o per gli aperitivi basta realizzarle in dimensioni più piccole.

Questa volta non ho utilizzato la mia solita ricetta ma ho provato quella di Benedetta Rossi che avevo sbirciato durante il periodo del lockdown  https://www.instagram.com/fattoincasadabenedetta/   e devo dire che ha fatto una grandissima resa di qualità nella semplicità degli ingredienti utilizzati. Super! Ora avrò solo l’imbarazzo di quale ricetta utilizzare.. farò un po e un po sicuramente!! 🙂  🙂

FOCACCINE SOFFICI

INGREDIENTI

  • 400 gr di Farina (metà manitoba e metà 00)
  • 125 ml di Latte
  • 125 ml di Acqua
  • 10 gr di Lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di Zucchero
  • 60 ml di Olio evo
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • Champignon puliti ed affettati
  • 1 spicchio di Aglio
  • Formaggi misti

 

PREPARAZIONE

Mettere in una ciotola capiente il latte e l’acqua tiepidi, sbriciolare il lievito di birra, unire lo zucchero e mescolare per amalgamare al meglio.

Versare l’olio e cominciare ad incorpora le farine con le mani. Dopo averne aggiunto metà aggiungere il sale e continuare a mescolare.

Quando otteniamo una buona consistenza trasferiamo sul piano di lavoro ed incorporiamo tutte le farine.

Lavorare energicamente alcuni minuti sino a rendere l’impasto elastico.

Formare una palla che copriremo con pellicola e con uno strofinaccio a riposare per circa 40′.

Stendere a spessore 0,5 cm con il mattarello.

Ricavare circa 9 dischi con un coppa pasta di 12 cm di diametro, posizionare su una placca ricoperta di carta forno, copriamo con pellicola e fare lievitare sino a raddoppio (circa 90′).

Formare delle piccole fossette con le nocche delle dita sulla superficie delle facaccette (5-6 ogni pezzo).

Sistemare sulla superficie dei funghi champignon e cuori di carciofo (insaporiti in padella con olio aglio e prezzemolo) e formaggi misti a lamelle (io avevo in casa mozzarella gorgonzola e parmigiano) poi cuocere 20-25′ a 180° finché dorate.

Mentre sono ancora calde spolverare con acqua la superficie per mantenere la morbidezza.

BAGELS

BAGELS

Siamo all’inizio di Settembre e fa ancora caldo… Approfitto di questo periodo più clemente per fare uscite, brevi ma costanti, alla scoperta e ricerca di luoghi, nei miei dintorni, che mi trasmettano energia positiva. L’appennino (Bolognese, in questo caso) è perfetto: non troppa strada da […]

Amo l’Estate! La metto in un Barattolo..

Amo l’Estate! La metto in un Barattolo..

In questo periodo il mio cibo preferito deve essere una esplosione di colore e sapore così come esplosione di colore e sole è questa meravigliosa stagione!!! Deve essere succoso, profumato di limone, di erbe aromatiche e spezie….!!! Deve essere fresco…cosa di meglio di qualcosa a […]

TORTA ROVESCIATA ALLE PRUGNE

TORTA ROVESCIATA ALLE PRUGNE

Cosa fai quando hai la fortuna di avere amici speciali?

Se poi sono anche dotati di una generosità oltre il limite…??

 

La fine di questa Estate è caratterizzata da una produzione esagerata, abnorme oserei dire, di PRUGNE da parte dei 2 alberi posizionati a confine della loro proprietà… mai viste tante in vita mia in una manciata di settimane!!

La loro generosità ci ha rifornito di frutti buonissimi che solo chi può assaggiarli colti dall’albero, e maturi al punto giusto, può capire… la dolcezza, la consistenza…!!!

Il lato più dolente è che la produzione è concentrata e si rischia di rovinarle perché non si riescono ad utilizzare tutte nello stesso momento. Ai voglia a fare confetture, macedonie..ci tocca preparare anche dei gran dolci!!! Mannaggia!! 🙂 🙂 😉

 

Questo week end è all’insegna di una ‘galletta dolce’ (l’altra opzione era la classica Tarte Tatin che solitamente preparo velocemente con le mele..) e di una TORTA ROVESCIATA!!

Amo, in Estate, queste torte leggermente umide e ‘caramellose’..non potrei pensare mai di mangiare torte corpose e secche con questo caldo!! Questa Torta Rovesciata é notevolmente più soffice e la trovo perfetta.

..perfetta da far assaggiare agli amici generosi, un piccolo pensiero per ricambiare…!!

 

TORTA ROVESCIATA ALLE PRUGNE

INGREDIENTI

  • 7 Prugne
  • 125 gr di Farina
  • 1 Uovo
  • 70 gr di Zucchero
  • 50 gr di zucchero di canna
  • 100 gr di Burro
  • 60 ml di Latte
  • 1 cucchiaino di Lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di Cannella (facoltativo)

 

PREPARAZIONE

In una terrina sbattere 50 gr di burro ammorbidito con zucchero di canna per avere una tenera spuma.

Versare sul fondo di una tortiera a cerniera (diametro 20 cm) posizionata su un foglio di carta forno a ricoprire una teglia piatta.

Ricoprire con le prugne a fettine.

In un’altra terrina sbattere i restanti 50 gr di burro con lo zucchero per avere un’altra tenera spuma.

Unire ed incorporare l’uovo.

Amalgamare la farina setacciata, il lievito, il latte e la cannella (se la utilizzate).

Versare questa seconda spuma sullo strato di prugne livellando delicatamente.

Infornare a 180° per 30/40′ (mi raccomando la prova stecchino al centro).

Preriscaldate il forno a 180°C.

Fare raffreddare nello stampo prima di servirla.

Semplice semplice ma una vera goduria!

 

 

PEPERONI MIGNON RIPIENI

PEPERONI MIGNON RIPIENI

Perché MIGNON? 🙂 semplicemente perché ho utilizzato i peperoni dei miei vasi che non raggiungono mai le dimensioni canoniche…   Sono riuscita a racimolare bei pugnetti di peperoni colorati e, in vista di una gita fuori porta, non ho trovato di meglio che utilizzarli per […]